Il titolo dell’articolo è ovviamente (quasi) una boutade.
Scrivere uno smart contract infatti non è così semplice al momento (e vedremo perché). Tuttavia il titolo ha l’intenzione di essere una provocazione a significare che lo smart contract è un affare (anche) da Avvocati… 4.0
Se è vero che lo smart contract è un software, e dunque è redatto in linguaggio di programmazione, è anche vero che la individuazione delle condizioni contrattuali e degli effetti attesi  e della sua interpretazione è una questione legale.
E allora si tratta di iniziare a ragionare sull’articolazione informatica e digitale delle categorie tipiche del diritto civile, visto che la legge di Semplificazione – per riconoscimento dei giuristi- ha incasellato la materia degli smart contract nell’ordinamento giuridico italiano e comunitario senza la creazione di categorie ad hoc.
In questo articolo cercheremo di dare le info di base con approccio pratico -…

Questa è solo un’anteprima dell’articolo a scopo informativo, clicca qui per visitare la fonte diretta dell’articolo