Si è chiusa ieri al Talent Garden Calabiana di Milano la I edizione del Global Legal Hackathon: l’ha vinta ClevIus, un tool per traduzione giuridiche certificate che permetterà ad avvocati e operatori giuridici di superare le barriere linguistiche nel dominio specifico ad alta tecnicità del diritto.

L’avvocato così potrà essere global and clever, come recita il pay off di questa piattaforma che ha vinto la prima tappa del Global Legal Hackathon, che si è svolto in questo week end in ben 20 paesi e 40 città in tutto il mondo.

Secondi classificati il team di Relevance, discover meaning! Terzi classificati LegalGym.

Qualche nota in più sui vincitori, premettendo alcuni elementi positivi che vogliamo evidenziare. I tool si mettono “nei panni” degli avvocati nel loro lavoro quotidiano e cercano di sollevarli da alcune task, in ottica sì di efficienza ma anche di maggiore competenza professionale. La dimensione global poi è molto…

Questa è solo un’anteprima dell’articolo a scopo informativo, clicca qui per visitare la fonte diretta dell’articolo