Fonte dell’anteprima dell’articolo

CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONI UNITE PENALI

Informazione provvisoria n. 15 del 30 maggio 2019

Questione controversa: 

Se le condotte diverse dalla coltivazione di canapa delle varietà di cui al catalogo indicato nell’art. 1, comma 2, della legge 2 dicembre 2016, n. 242, e, in particolare, la commercializzazione di cannabis sativa L, rientrino o meno, e se sì, in quali eventuali limiti, nell’ambito di applicabilità della predetta legge e siano, pertanto, penalmente rilevanti ai sensi di tale normativa

Soluzione adottata:

La commercializzazione di cannabis sativa e, in particolare, di foglie, inflorescenze, olio, resina, ottenuti dalla coltivazione della predetta varietà di canapa, non rientra nell’ambito di applicazione della legge 242 del 2016, che qualifica come lecita unicamente l’attività di coltivazione di canapa delle varietà iscritte nel catalogo comune delle specie di piante agricole, ai sensi dell’art. 17 della direttiva 2002/53 CE del…

Questa è solo un’anteprima dell’articolo a scopo informativo, clicca qui per visitare la fonte diretta dell’articolo