Come noto è stata individuata con ordinanza n. 10/2020 datata 16 aprile 2020 del Commissario straordinario per l’emergenza dott. Arcuri l’app di tracciamento o meglio di contact tracing che verrà utilizzata per combattere il Covid- 19. L’app, selezionata dal gruppo di esperti insediato al dicastero dell’innovazione e proposta dal Ministro Paola Pisano si chiama “Immuni” ed è un progetto della software house milanese Bending Spoons.

Riguardo le modalità di funzionamento si compone di due parti.

La prima è un sistema di tracciamento dei contatti che sfrutta la tecnologia Bluetooth. Difatti attraverso il Bluetooth è possibile rilevare la vicinanza tra due smartphone entro un metro e ripercorrere a ritroso tutti gli incontri di una persona risultata positiva al Covid-19, così da poter rintracciare e isolare i potenziali contagiati. Una volta scaricata, infatti, l’ app conserva sul dispositivo di ciascun cittadino una lista di codici identificativi anonimi di tutti gli altri dispositivi ai quali è stata vicino.

La seconda funzione di Immuni, invece, è un diario clinico contenente tutte le informazioni più rilevanti…

Questa è solo un’anteprima dell’articolo a scopo informativo, clicca qui per visitare la fonte diretta dell’articolo