L’avvento della rivoluzione digitale ha comportato un’importante evoluzione nel settore della comunicazione: maggiore velocità, maggiore mole di informazioni, la possibilità per chiunque di commentare le notizie, fruibili in qualunque parte del mondo (passando così da un sistema one to many ad uno many to many). L’informazione sul web appare così ad oggi disintermediarizzata, fluida, ma per altri versi abbastanza omogenea all’apparenza, rendendo talvolta difficile distinguere le fonti in base alla loro autorevolezza.

Questa rivoluzione dell’informazione digitale ha però generato notevoli ombre e problematiche.

In questi giorni, in cui le nostre società stanno vivendo emergenze prima immaginabili, l’ondata di fake news che ha investito la comunicazione internet costituisce una minaccia reale per il peso che la disinformazione può esercitare sia sulla salute dei cittadini che sulle stesse istituzioni nazionali e sovranzazionali. Si è recentemente giunti a campagne di notizie inaccurate “suscettibili di porre in pericolo la salute degli utenti in quanto induttivi di una sottovalutazione dei rischi potenziali del…

Questa è solo un’anteprima dell’articolo a scopo informativo, clicca qui per visitare la fonte diretta dell’articolo